Emanuel Demetrescu



Archeologo PhD, pilota UAV, digital artist, specializzato in modellazione 3D reality based e source-based (ricostruzione virtuale di siti non più esistenti), con particolare attenzione alla correttezza filologica del dato scientifico. Dal 2006 ha lavorato a diverse ricostruzioni 3D (Foro Traiano, zona dei Fori Imperiali medievale, 1815, 1750 ed epoca romana, Templum Pacis, antichi resti del grande bacino romano di San Giovanni di Roma, Porta Pia di Michelangelo, Tempio di Aphaia a Egina, Grande Tempio a Sarmizegetusa Ulpia Traiana, Domus di Cecilio Giocondo, ecc ..) e rilievo 3D (Sarmizegetusa Ulpia Traiana, tomba di Scipione, Mausoleo di Romolo, Necropoli della Banditaccia a Cerveteri, edifici sommersi di Baia, ecc ..) con tecniche di fotogrammetria subacquea terrestre e UAV. Dal 2011-2015 ha lavorato nei progetti 3D icons e V-MUST (Musei Virtuali e librerie digitali). Attualmente è assegnista di ricerca presso il CNR-ITABC dove ha sviluppato uno strumento per la ricostruzione 3D (source-based) specifica per i dati archeologici (osiris.itabc.cnr.it/extendedmatrix/). Si occupa di ricostruzione del paesaggio e la visualizzazione in diversi contesti archeologici come il parco archeologico di Montegrotto, il Parco Appia Banditaccia Necropoli e la città romana di Colonia Dacica Sarmizegetusa. Dal 2006 al 2011, come specialista nella valutazione del rischio per archeologica urbana, lavora per il progetto preliminare della metropolitana di Roma C (da cui è derivato un nuovo metodo di integrazione della geofisica di dati 3D per la valutazione archeologica - edito da Electa) . Dal 2010 al 2011 fa parte del gruppo di lavoro multidisciplinare ANAS per il progetto della strada GRA, zona sud di Roma.
Specialista e promotore di un approccio aperto al patrimonio culturale (formati aperti e software), a partire dal 2011 tiene regolarmente corsi di metodologie e software 3D (Blender) per la ricostruzione archeologica e altre soluzioni aperte per il rilievo e la modellazione 3D del patrimonio culturale.


Principali progetti di ricerca svolti
  • 3D survey based on terrestrial photogrammetry and UAV of the ancient roman city of Colonia Dacica Sarmizegetusa (Romania) 2013-2016
  • 3D survey based on terrestrial photogrammetry and UAV and 3D reconstruction of the archaeological site of Cerveteri, Italia: 2014-2016
  • 3D-ICONS European Project (3dicons-project.eu/) metadata enrichment of 3D models through XML metadata schema (based on CIDOC-CRM).
  • Virtual reconstruction of the Domus of Caecilius Iucundus at Pompei; production of a 3D stereoscopic video.
  • V-MUST european project (www.v-must.net) survey on the creation tools for the creation of infrastructures for Virtual Museums.


Principali Pubblicazioni scientifiche
  • E. Demetrescu, Archaeological stratigraphy as a formal language for virtual reconstruction. Theory and practice. Journal of Archaeological Science 57, pp. 42-55, 2015.
  • Baldassari, G. L., Demetrescu, E., Pescarin, S., Eriksson, J., & Graf, H. (2013). Behind Livia’s Villa: A Case Study for the Devolution of Large Scale Interactive" in-site" to" on-line" Application. In Design, User Experience, and Usability. Web, Mobile, and Product Design (pp. 238-247). Springer Berlin Heidelberg.
  • Adami, A., Cerato, I., d'Annibale, E., Demetrescu, E., & Ferdani, D. (2014). Different Photogrammetric Approaches to 3D Survey of the Mausoleum of Romulus in Rome. In Eurographics Workshop on Graphics and Cultural Heritage (pp. 19-28). The Eurographics Association.
  • E.Demetrescu, S.Fontana, Archeo-Restituzioni Territoriali e Urbane, valutazione del rischio archeologico e software open source, Archeologia e Calcolatori  supplemento 2 – 2009, pp. 95-106, Roma, 2009
  • Fanini, B., d'Annibale, E., Demetrescu, E., Ferdani, D., & Pagano, A. Engaging and Shared Gesture-based Interaction for Museums. Digital Heritage, Granada, 2015