Daniele Ferdani

Tel.: +39.06.90672438 / +39.06.90672721

Mail: daniele.ferdani@itabc.cnr.it

Research ID: Orcid Scopus 

Social: ResearchGate Academia.edu


Archeologo PhD, Specializzato in archeologia digitale e modellazione tridimensionale di contesti archeologici e architettura antica.

Si laurea con lode in Conservazione dei Beni Culturali nel 2006 presso l'Università di Parma, consegue un master di 2° livello in Geotecnologie per l’Archeologia e un Dottorato di ricerca in Archeologia Medievale all’Università di Siena. Lavora come ricercatore presso il CNR-ITABC dove si occupa dello sviluppo di metodologie integrate per la ricostruzione di contesti di età classica e medievale con lo scopo di rappresentarne i processi storici. E' docente di modellazione 3D per l’archeologia presso la Scuola Virtual Heritage del CNR-ITABC. 

I progetti di cui si è occupato spaziano dall'attività di rilievo e modellazione tridimensionale, finalizzate alla ricostruzione virtuale di paesaggi, siti e manufatti, alla realizzazione di contenuti digitali per applicazioni multimediali e di realtà virtuale dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale.


Progetti Coordinati


  • RSM_Rilevamenti archeologici fortificazioni San Marino Attività di rilievo architettonico e archeologico delle architetture medievali di San Marino nell'ambito del protocollo di intesa in tema di ricerca e cooperazione scientifica tra ITABC-CNR e Istituti Culturali RSM.

 

Progetti in corso


  • CEMEC. Connecting Early Medieval European Collections: Il progetto ha come principale obiettivo la cooperazione internazionale per la realizzazione di una mostra itinerante che integri conoscenze e collezioni provenienti da varie aree europee rappresentative delle diverse espressioni culturali che si sono affermate in Europa all'indomani della caduta dell'impero romano. 
  • REVEAL: progetto di ricerca finanziato nell'ambito del Programma Europeo Horizon 2020 e supportato dalla Sony Interactive Entertainment, nasce con l’obiettivo di utilizzare la piattaforma di gioco Sony Play Station, come strumento di diffusione della conoscenza del patrimonio storico-artistico-archeologico europeo.


Principali progetti di ricerca svolti


  • DIPLOMAzia. Programma di formazione plurisettoriale del Consiglio Nazionale delle Ricerche, della Direzione Generale per la Cooperazione Internazionale e della Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
  • Carta archeologica digitalizzata della necropoli della Banditaccia (Cerveteri). Attività di rilievo estensivo fotogrammetrico , SAPR, Laser scanning, GPS e topografico dell'area della Necropoli della banditaccia.
  • Keys to Rome. Digital asset manager e coordinamento dei contenuti digitali
  • Virtual Sarmizegetusa: Attività di rilievo estensivo fotogrammetrico e tramite sistemi APR dell'area della città romana e modellazione finalizzata all'implementazione in interfacce web e applicazioni realtime
  • MIME Avellino:  MIME “Museo dell’Irpinia Memoria e dell’Evoluzione del territorio”. Polo museale accolto nel Carcere borbonico di Avellino raccoglie e promuove la storia, l’arte, la cultura e la natura della regione e valorizzare le testimonianze delle epoche passate da trasmettere e spiegare alle nuove generazioni. 
  • Smart Ancient Cerreto. Realizzazione dei contenuti e dell'applicazione touchscreen “Cerreto Touch”.
  • 3D-Icons. Rilievo e digitalizzazione dei seguenti siti Unesco in Italia ed Europa:  Mausoleo di Romolo, Tomba degli Scipioni (Roma), Necropoli della Banditaccia (Cerveteri), Città Romana di Sarmizegetusa (Romania)
  • DigitalHeritage Expo. Organizzazione e logistica della mostra
  • Visiting Researcher presso la Lund University, Dipartimento di Archeologia (Svezia). Trattamento e post-processing dei dati da laser scanner inerenti alla “Domus” pompeiana di Caecilius Iucundus (V, 23-26);  Interpretazione e ricostruzione in computer grafica.
  • V-Must. Analisi a campione di numerosi musei virtuali in tutto il mondo e produzione di contenuti digitiali per applicazioni museali
  • Scuola Nazionale di Archeologia Virtuale e di Virtual Heritage. Organizzazione e della logistica. Docenze in modellazione 3D e modellazione procedurale per l'archeologia.
  • Progetto Arcus, Museo Virtuale della Valle del Tevere. Studio  archeologico, rilievo e ricostruzione 3D del sito romano di "Lucus Feroniae" nel I e II sec. d.C. 
  • Progetto Prin Aquae Patavinae, per un parco archeologico delle Terme Euganee. rilievo e ricostruzione 3D dell'area di Montegrotto e dei siti archeologici.


Principali Pubblicazioni scientifiche


  • Pietroni E., Ferdani D., Forlani M., Pagano A., Rufa C. (2019), Bringing the Illusion of Reality Inside Museums—A Methodological Proposal for an Advanced Museology Using Holographic Showcases. Informatics, 6 (1), 2.
  • Fanini B., Pagano A., Ferdani D. (2018), A Novel Immersive VR Game Model for Recontextualization in Virtual Environments: The μVRModel. Multimodal Technologies and Interaction, 2 (2), 20.
  • Ferdani D. (2018), The Archaeology of Castle Seigneuries in the Diocese of Luni.  Archeologia dell’Architettura, 22/2017. Firenze: All’insegna del Giglio, pp.175-188.
  • Pagano A., Ferdani D., Pietroni E., Szenthe G., Bartus-Szöllõsi S., Sciarrillo A., d’Annibale E. (2018), The box of stories: user experience evaluation of an innovative holographic showcase to communicate with museum objects. Virtual Archaeology . From Air, on earth, under water and at Museum. Proceeding of the 3rd international Forum (Saint Petersburg 28-30 May 2018). The state Hermitage Publishers, pp.163-178. 
  • d’Annibale E., Demetrescu E.,  Ferdani D. (2018), The photogrammetric survey of the Walls of Nicosia. In  G. Artopoulos (a cura di),  Hybrid Heritagescapes as Urban Commons in Mediterranean Cities Essays on accessing the deep-rooted spatial interfaces of cities,  The Cyprus Institute, Nicosia (Cipro), pp. 111-124. 
  • Ferdani D., Demetrescu E., d’Annibale E., Bottazzi G., Bigi P. (2017), Prima Torre. Verso nuovi orizzonti di ricerca e valorizzazione del patrimonio medievale. In G. Allegretti (a cura di). Città di San Marino (Storia dei castelli della Repubblica di san Marino, IX). Villa Verrucchio (Rn):  La Pieve Poligrafica Editore srl. pp. 169-177. 
  • Landeschi G., Dell'unto N., Lundqvist K., Ferdani D., Campanaro D., Leander Touati A-M. (2016). 3D Gis as a platform for visual analysis: Investigating a Pompeian house. Journal of Archaeological Science. 65. Publisher: Elsevier. pp. 103-113
  • Demetrescu E., Ferdani D. Dell'unto N., Lindgren S., Leander Touati A. M. (2016), 3D movie of the house of Caecilius Iucundus in Pompeii. Scires, 6 (1).
  • Ferdani D., Bianchi G. (2016), Recording, preserving and interpreting a medieval archaeological site by integrating different 3d technologies. In: S. Campana, R. Scopigno, G. Carpentiero, M. Cirillo (eds.) CAA 2015 Keep the revolution going. Proceeding of the 43rd Annual Conference on Computer Application and Quantitative Methods in Archaeology (Siena, 30 March - 3 April 2015). Vol. 1. Oxford: Archeopress. pp. 213-225
  • Dell'unto N., Landeschi G., Leander Touati A-M., Dellepiane M., Callieri M., Ferdani D. (2015). Experiencing Ancient Buildings from a 3D Gis Perspective: a Case study drawn from th Swedish Pompeii project. Journal of Archaeological Method and Theory. 23 (1).Publisher: Plenum Press. pp.73 - 94.
  • Ferdani D. (2014), Architettura e potere in una terra di Confine. Edilizia vescovile nella diocesi di Luni tra XI e XIV secolo. Oxford: British Archaeological Report International Series 2680, 241 pagine.
  • Ferdani D. (2014), Digital Assets: virtual reconstruction and virtual restorations. In S. Pescarin (a cura di) Keys To Rome. Roman Culture, Virtual Museums the official catalog of Keys to Rome international exhibition. Roma: edizioni CNR-ITABC. pp.192-203
  • Adami A., d'Annibale E:, Demetrescu E., Fanini B., Ferdani D., Rescic L., Ruggeri D., Pescarin S.(2014), The Technologies. In S. Pescarin (a cura di) Keys To Rome. Roman Culture, Virtual Museums the official catalog of Keys to Rome international exhibition. Roma: edizioni CNR-ITABC. pp.153-191
  • Fanini B., Demetrescu E., Ferdani D., Pescarin S. (2014), Aquae Patavinae VR, dall’acquisizione 3D al progetto di realtà virtuale: una proposta per il museo del termalismo. In: M. Bassani, M. Bressan, F Ghedini ( a cura di), Aquae Salutiferae. Il termalismo tra antico e contemporaneo. Padova University Press. pp. 431-449
  • Ferdani D., Boggi R. (2013), Aulla (MS). San Caprasio. Il Museo Virtuale: tecnologie digitali e narrazione per la comunicazione del patrimonio archeologico. NSBAT, Notiziario della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, 8/2012. Firenze: All'Insegna del Giglio. pp. 190-193
  • Arnoldus Huyzendveld A., Di Ioia M., Ferdani D., Palombini A., Sanna V., Zanni S., Pietroni E. (2012), The Virtual Museum of the Tiber Valley Project. Virtual Archaeology Review, 3 (7). pp. 97-101
  • Pescarin S., Fanini B., Ferdani. D, Lucci Baldassarri G. (2013), Archeologia Virtuale a Montegrotto, in M. Bassani, M. Bressan, F. Ghedini (a cura di) 2012. Aquae Patavinae. Montegrotto Terme ed il termalismo in Italia. Aggiornamenti e nuove prospettive di valorizzazione. Padova University Press, pp. 309-326
  • Fanini B., Calori L., Ferdani D., Pescarin S. (2011), Interactive 3d landscapes on line. International Archives of the Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences, XXXVIII-5/W 16, pp. 453-459
  • Pescarin S., Fanini B., Ferdani D., Lucci Baldassari G., Calori L. (2011), Archeologia virtuale, realismo, interattività e performance: dalla ricostruzione alla fruizione on line. Disegnare con. Communication Technology for Cultural Heritage, Tecnologie per la Comunicazione del Patrimonio Culturale, 4 (8). pp. 62-70
  • Ferdani D. (2009), Indagini archeologiche multidisciplinari nel castello vescovile di Castelnuovo Magra. Archeologia dell’Architettura, 12/2007. pp. 161-178