Matera Città Narrata

Periodo: 2009-2012
Responsabile: Eva Pietroni
Project team: Borghini, Carlani, De Mico, Di Luzio, Montesano, Pescarin, Pietroni, Trabassi
Partner: APT Basilicata, Associazione Virtual Heritage Network Italia, CNR - IBAM, CNR - IRAT, CNR - ISTC, CNR - ITD, Comune di Matera, Dinamo Italia srl, HSH srl, Imagimotion srl, Netway agency srl
Parole chiave: 3D models, Archaelogical Topography, Cultural heritage, Documentazione storica, Multidisciplinary research, parco Archeologico, Tecnology, Territory, Topographical research, Virtual Heritage, Virtual Museums

Il progetto Matera Città Narrata, (www.materacittanarrata.it) commissionato dall'APT Basilicata al CNR ITABC, ha seguito un approccio innovativo di riqualificazione e valorizzazione del paesaggio culturale dell'area di Matera (contesti archeologici, storico-artistici, naturalistici, antropici) attraverso sistemi di comunicazione digitali, che interessa non solo i siti di eccellenza ma anche il patrimonio diffuso. Si tratta di un progetto culturale integrato, multidisciplinare e multidimensionale, una rete di virtual heritage che connette idealmente contenuti, luoghi, tempi, autori, fruitori, mondo reale e dimensioni virtuali.
E' stato creato un sistema in grado di supportare gli utenti sia nella fase di pianificazione dell'esperienza di visita sia mentre la visita è in atto, consentendo loro di orientarsi e di accedere ai contenuti culturali nel momento in cui essi si trovino in prossimità di monumenti, siti e itinerari tematici.
Tali contenuti, residenti in un sito web, possono essere acceduti attraverso il proprio dispositivo portatile (cellulare, smart phone, computer) utilizzando la connessione wi-fi oppure la rete telefonica.
Il sistema si compone dunque di due parti e di due modalità di utilizzo, nell'ottica di semplificare e favorire al massimo l'accesso e l'uso. L'infrastruttura tecnologica è stata resa il più possibile solida ma trasparente e di facile impiego, affinché essa non diventi un impaccio scoraggiante per l'utente.

Le due componenti del progetto, in connessione l'una con l'altra, sono:

  • il sito web (consultabile da sistemi desktop ma anche da dispositivi portatili)

  • il materiale per i sistemi portatili con diversi sistemi operativi (tablet, smartphone, cellulari di vecchia generazione).

Il sito ha una funzione fondamentale, sia per la pianificazione preliminare della visita sia durante il suo svolgimento. Esso infatti ospita tutti i contenuti implementati dal progetto, organizzati ed accessibili in maniera duplice:

  • il database include tutti i siti culturali con le rispettive risorse narrative, iconografiche e multimediali, organizzati anche in funzione degli accessi dei vari sistemi;

  • gli itinerari tematici del territorio accolgono le stesse risorse e contenuti del database

ma legate insieme in un percorso tematico di tipo narrativo.

Nel sito l'utente può accedere al database, per ricerche mirate, o seguire dei percorsi guidati di tipo narrativo. Può inoltre scaricare contenuti sul proprio telefono o computer portatile da consultare successivamente, durante la visita reale ai luoghi. Le risorse scaricabili sono raccolte nell'area Downloaddel sito ma sono anche disseminate nelle varie sezioni narrative, accessibili subito dopo aver fruito i contenuti specifici.

L'impiego del telefono è invece pensato per l'accesso alle informazioni nel corso della visita ai siti e ai monumenti del territorio. L'mSite (Mobile Site) include tutti i contenuti del sito multimediale principale; la sola differenza è che di default esso si apre con l'interfaccia che richiede di digitare l'ID del monumento. Si suppone infatti che l'uso più frequente dell'mSitavvenga durante la visita a Matera, in prossimità del sito accanto al quale è collocata la segnaletica riportante lo stesso ID. Tuttavia l'mSite è consultabile anche nella stessa modalità della versione desktop del sito, andando alla home page e selezionando una delle sezioni narrative.
Per i telefoni di vecchia generazione l'erogazione dei contenuti audio viene effettuata tramite IVR.

Tutto questo segue la logica della massima flessibilità: rendere un servizio culturale il più possibile efficiente per vari livelli di utenza, diversificati sia per interessi culturali sia per dotazione tecnologica.
Di primaria importanza è stata inoltre la scelta dei formati comunicativi, delle metafore e dello stile narrativo, tali da creare qualcosa di radicalmente diverso dalle tradizionali guide descrittive. I contenuti sono stati implementati in tre lingue, italiano, inglese e tedesco, per gli output fondamentali del progetto (sito web desktop e mobile, IVR, guida in .pdf, .mp3, applicazioni per smartphone). Le sole applicazioni per iPad "Matera Città Narrata" e la caccia al tesoro per bambini su iphone sono in doppia lingua, italiano ed inglese.

Le attività realizzate sono state:

SITO WEB www.materacittanarrata.it (comprensivo di tutti i contenuti del progetto) declinato in doppia versione per essere fruibile su computer o su smartphone;

applicazione IPAD (comprensiva di tutti i contenuti del progetto, peso 1 GB) scaricabile da App Store sezione Istruzione/Education;

applicazioni SMARTPHONE e tablet Android (Galaxy) relative a 4 itinerari,

scaricabile da App store sezione Viaggi/Education; integrano la localizzazione dell'utente tramite GPS;

applicazione ludica per BAMBINI su IPHONE-IPOD touch "O' Munacedd", scaricabile da App Store sezione Istruzione/Education, integra la localizzazione dell'utente tramite GPS;

Guida integrale in MPe in PDF;

Servizi in mobilità: IVR, MMS, SMS;

Creazione di una dorsalwi-fi nei Sassi di Matera con accesso gratuito